Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Corinaldo: trovata bomboletta spray, un identificato

Corinaldo: trovata bomboletta spray, un identificato
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

La procura di Ancona ha aperto un'inchiesta sulla tragedia di Corinaldo dove 6 persone sono morte nella calca alla discoteca 'Lanterna Azzurra'. A condurre l'inchiesta il procuratore capo Monica Garulli che, impegnata in un sopralluogo sul posto, ha chiarito che erano stati venduti 1.400 biglietti. La capienza del locale è di 870 persone. Ora si procede per omicidio colposo plurimo. I titolari della 'Lanterna Azzurra' sono stati già sentiti.

Chiarire quante persone effettivamente c'erano nel locale, sarà importante. Uno dei dj ha detto al Quotidiano Nazionale che saranno stati venduti "800 biglietti", dunque un sovraffollamento inferiore rispetto a quello ipotizzato dalla procura.

I Carabinieri smentiscono la procura riducendo sia i numeri dei biglietti venduti che quelli della capienza del locale, riducendo il sovraffollamento a 40 persone; il comandante provinciale di Ancona, Cristian Carrozza ha detto che "Sono 680 i biglietti venduti e quasi 500 quelli staccati" per il dj set di Sfera Ebbasta alla discoteca Lanterna Azzurra di venerdì sera. "La capienza della sala del concerto è di 459 persone.La cifra di diffusa ieri di circa 1.400 biglietti si basava sui numeri delle matrici".

Intanto è stata trovata una bomboletta spray e identificato il sospetto utilizzatore, un minorenne.

Strage di minorenni

Nella notte nella discoteca 'Lanterna Azzurra' è scattato il panico dopo che qualcuno ha spruzzato dello spray al peperoncino. Nella calca, lì per il concerto del rapper Sfera Ebbasta, sono morti cinque minorenni (tre ragazze e due ragazzi, tra i 14 e i 16 anni) e una madre di 39 anni che aveva accompagnato la figlia.

I feriti sono 59, tutti con traumi e lesioni da schiacciamento; sette di questi sono in pericolo di morte.

"Sono profondamente addolorato per quello che è successo ieri sera a Corinaldo. Difficile trovare le parole giuste per esprimere il rammarico e il dolore di queste tragedie". Così, su Instagram, il rapper Sfera Ebbasta dopo la tragedia discoteca.

Il presidente del consiglio e il ministro dell'interno sul posto

"Da un primo accertamento a caldo risultano venduti 1.400 biglietti. Ma anche che era aperta una sola sala sulle tre della discoteca, con una capienza di 469 persone. Con i numeri non ci siamo". Lo ha detto il presidente del consiglio Giuseppe Conte uscendo dal vertice in prefettura ad Ancona sulla tragedia di Corinaldo

Il ministro dell'interno Matteo Salvini si è recato a Corinaldo dopo la manifestazione romana della Lega e si è subito sbilanciato: "È incredibile nel 2018 morire per un mix di incoscienza, di stupidità e avidità".

La disperazione dei genitori

"Solo in Italia succedono queste cose. È finita la vita a me e a mia moglie", ha detto Giuseppe Orlandi, padre di Mattia Orlandi, 15 anni, uno morti nella calca, uscendo dall'obitorio dopo il riconoscimento.

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella

"I cittadini hanno diritto alla sicurezza ovunque, nei luoghi di lavoro come in quelli di svago, che deve essere assicurata con particolare impegno nei luoghi di incontro affollati", è stato il monito del presidente della Repubblica che ha aggiunto: "Non si può morire così"