ULTIM'ORA

Il principe saudita ha fatto uccidere Khashogggi, lo afferma la CIA

Il principe saudita ha fatto uccidere Khashogggi, lo afferma la CIA
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Per la CIA è il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman il mandante dell'omicidio del giornalista dissidente Jamal Khashoggi avvenuto il 2 ottobre scorso.

Il Washington Post, quotidiano con cui collaborava Khashoggi, riporta le prove esaminate dall'intelligence americana che indicano una telefonata tra lo stesso giornalista ucciso e il fratello del principe nonché ambasciatore saudita a Washington, Khalid bin Salman.

In un post su Twitter, Khalid bin Salman nega le affermazioni, dicendo di non aver parlato con Khashoggi per quasi un anno prima della sua morte.

L'Arabia Saudita ha ammesso che Khashoggi è stato ucciso al consolato saudita di Istambul, ma fornisce la tesi della morte casuale che non coincide col silenzio dei giorni successi al delitto.

Cinque sauditi giunti in Turchia per l'operazione criminale sarebbero stati coinvolti nell'omicidio. La Turchia ha chiesto a Riyad di consegnarle i responsabili essendo la magistratura turca quella competente per accertare la verità di un crimine avvenuto nel suo territorio nazionale.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.