EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Messico: la carovana di migranti è a Tijuana, i messicani alzano la voce

Messico: la carovana di migranti è a Tijuana, i messicani alzano la voce
Diritti d'autore 
Di Cinzia Rizzi Agenzie:  AFP
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Mentre circa 1.600 migranti hanno raggiunto la città al confine con gli Usa, scoppia la protesta dei residenti messicani

PUBBLICITÀ

Hanno passato la notte tra giovedì e venerdì nei pressi della barriera metallica che separa Tijuana, Messico, da San Diego, Stati Uniti. 800 migranti centroamericani erano già sul posto, mentre altri 800 li hanno raggiunti a bordo di autobus.

In tutto sono oltre 5.000 e fanno parte di quattro diverse carovane, provenienti dal Centro America, in particolare dall'Honduras, partite a metà ottobre. Hanno già percorso 4.300 km, a piedi, su dei camion o degli autobus e il loro obiettivo è entrare in territorio statunitense, nonostante il presidente Donald Trump abbia già dispiegato 6.000 soldati lungo la frontiera messicana.

La situazione è tesa, anche con i residenti di Tijuana. Giovedì sera, circa 300 di loro hanno manifestato contro la presenza dei migranti, intonando l'inno nazionale messicano. Alcuni hanno anche lanciato delle pietre

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Confine Messico-Usa, decine di migranti tentano di scavalcare la recinzione a Tijuana

Migliaia di migranti alla frontiera Messico-Usa, sospesi i treni merci: troppi rischi

La Grecia respinge le accuse di brutalità contro i migranti, inclusi i presunti abbandoni in mare