Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Cutuli: confermata condanna a 24 anni

Cutuli: confermata condanna a 24 anni
Parte Civile, processo dovuto per chi si è sacrificato
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 15 NOV – Condanna a 24 anni di reclusione
confermata in appello per i due afgani accusati dell’omicidio
dell’inviata del Corriere della Sera, Maria Grazia Cutuli,
avvenuto in Afghanistan il 19 novembre 2001. La sentenza è della
prima Corte d’assise d’appello, presieduta da Andrea Calabria
con Giancarlo De Cataldo; 24 anni di reclusione – a conferma
della decisione di primo grado del novembre 2017 – sono stati
inflitti a Mamur e Zan Jan, collegati in videoconferenza da un
carcere del loro Paese d’origine; per loro le accuse erano
quelle di omicidio e rapina (furto di una radio, un computer e
di una macchina fotografica appartenuti a Maria Grazia Cutuli).
I due afgani stanno scontando in patria 16 e 18 anni di
reclusione. “Questo processo – ha commentato l’avvocato Paola
Tuiller, legale della famiglia Cutuli – era dovuto a chi si è
sacrificato per il suo Paese, è andato in Afghanistan
consapevole dei rischi che correva, per rispettare il
fondamentale diritto della libertà di stampa, cardine della
democrazia”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.