ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia, prescrizione: è accordo tra i leader della maggioranza

Lettura in corso:

Italia, prescrizione: è accordo tra i leader della maggioranza

Italia, prescrizione: è accordo tra i leader della maggioranza
Dimensioni di testo Aa Aa

Accordo raggiunto giovedì mattina sulla riforma della giustizia in Italia, sciolto il nodo della prescrizione nel corso del vertice dei leader della maggioranza con il premier Giuseppe Conte e il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, a Palazzo Chigi.

La prescrizione resta nel ddl anticorruzione, ma entrerà in vigore a gennaio del 2020 quando sarà approvata la riforma del processo penale.

Positivo il commento del Guardasigilli: " Abbiamo concordato sul fatto che la prescrizione, per funzionare, deve entrare in un processo breve e con le nuove risorse nella giustizia, stanziate con la manovra, già a regime".

La prescrizione aveva messo a dura prova la tenuta del governo gialloverde: il nodo del contendere l'emendamento dell' M5S che prevede il blocco della della prescrizione dopo la sentenza di primo grado, sia in caso di condanna che di assoluzione.

L'annuncio non è stato accolto con uguale entusiasmo da tutti, l'Unione delle camere penali, l'associazioni degli avvocati penalisti, parla di sciagurata iniziativa e di riforma autoritaria e proclama 4 giorni di sciopero, da

dal 20al 23 novembre.