ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elena Fanchini è guarita e torna allo sci

Lettura in corso:

Elena Fanchini è guarita e torna allo sci

Elena Fanchini è guarita e torna allo sci
Dimensioni di testo Aa Aa

Una bellissima notizia: Elena Fanchini è guarita e torna allo sci

La 33enne atleta bresciana ha ottenuto il via libera dalla Commissione Medica FISI per riprendere a pieno ritmo l'attività agonistica.
Lo ha annunciato lei stessa con un post su Instagram e con una sua bella fotografia sorridente.

La sciatrice azzurra, costretta bruscamente a fermarsi nello scorso mese di gennaio a causa di un tumore, ha concluso il ciclo di terapie e gli ultimi esami a cui si è sottoposto hanno confermato la sua completa guarigione.
Da oggi torna a disposizione della squadra femminile di Coppa del Mondo e si allenerà sin dal prossimo raduno insieme alle compagne con cui ha condiviso tante avventure sin dal 2005.

"In tutti questi mesi sono sempre riuscita ad allenarmi, anche se le ultime settimane sono state pesanti per via delle ultime cure che sono state abbastanza pesanti", racconta Elena, "tuttavia l'aiuto di tanta gente è stato di conforto e mi è servito per superare questo periodo. Adesso posso finalmente dedicarmi esclusivamente allo sport. Abbiamo stilato un programma di allenamento con gli allenatori che durerà novembre e dicembre e da gennaio rientrerò in gara".

Lo scorso gennaio, appena appresa la terribile notizia, aveva reagito subito alla sua maniera: "Vincerò anche il tumore e tornerò presto di nuovo in pista".

Una carriera segnata dagli infortuni

Elena Fanchini, veterana dello sci azzurro, ha mantenuto la promessa, ha vinto la propria battaglia e a inizio 2019 tornerà in pista, per gareggiare. Ma lei è fatta così: non ha paura di niente e ha un'eccezionale forza di volontà che la spinge ad affrontare con coraggio ogni avversità.
Del resto come potrebbe essere diversamente per una atleta che si trova a proprio agio solo quando viaggia sugli sci a più di 100 Km/h?

Come potrebbe essere diversamente per una ragazza che è stata vicecampionessa mondiale a Bormio nel 2005 e che ha vinto due volte in Coppa del Mondo, ma che ha avuto anche una carriera costellata dagli infortuni, le ginocchia martoriate dagli interventi chirurgici. Ma lei, niente: non si è mai persa d'animo, sempre di nuovo in piedi da vera ragazza di montagna delle Alpi bresciane.

La famiglia Fanchini, gente tosta

Gente tosta, una famiglia semplice di lavoratori in cui sono cresciute Elena, Nadia e Sabrina. Sono le tre sorelle Fanchini, tutte nella Nazionale azzurra, un marchio di fabbrica nel mondo dello sci.
Così, quando nel gennaio scorso, dopo un normale ciclico controllo, le era stato diagnosticato un tumore, Elena non si è di certo persa d'animo: è solo una nuova durissima sfida da affrontare. "Ma la vincerò".
E così è stato. Il ciclo di terapie cui Elena - orgogliosa atleta della Guardia Finanza - è stata subito sottoposta ha dato i risultati sperati. Il tumore non c'è più e cosi Elena può tornare a sciare.

"Miss Coraggio" ai Mondiali?

La squadra tutta, la FISI, gli amici le sono stati tutti sempre vicini.
E adesso è pronto per Elena un fitto programma di allenamenti: a gennaio la rivedremo in pista. L'obiettivo è di tornare presto sul podio e magari di qualificarsi per i prossimi Mondiali del febbraio 2019, in programma sulle nevi di Åre, in Svezia
Sarebbe il giusto premio per 'Miss coraggio' (e tenacia) sugli sci.