Omicidio Desirée, arrestato un quarto sospetto. È un gambiano

Omicidio Desirée, arrestato un quarto sospetto. È un gambiano
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'uomo è stato fermato a Foggia

PUBBLICITÀ

In queste ore è stato arrestato a Foggia quello che è ritenuto il quarto uomo responsabile dell'omicidio e dello stupro di gruppo di Desirée Mariottini, si tratta di un cittadino gambiano. Questo mentre nella serata di giovedì si era svolta abbastanza in silenzio la fiaccolata in ricordo della giovane ritrovata morta in uno stabile in via dei Lucani nel quartiere romano di San Lorenzo. Alcune persone hanno però intonato slogan polemici.

Il quartiere è diviso tra chi vede nel fenomeno dell'immigrazione la causa del delitto e chi denuncia il degrado per motivi legati allo spaccio e all'assenza di controlli. Convitato di pietra la politica, assente perché, come denunciano i residenti, qui manca l'illuminazione, il controllo sullo spaccio italiano e straniero, oltre ad esserci un contesto di degrado diffuso.

Anche la sindaca Virginia Raggi, sempre più nell'occhio del ciclone, ha voluto dire la sua circa la visita, in mattinata, del ministro degli inetrni Matteo Salvini.

Tuttavia questo fatto di cronaca nera potrebbe contribuire a riscrivere la storia politica della capitale.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Caccia, procedura d'infrazione contro l'Italia: le posizioni di cacciatori e animalisti

Agricoltori marciano divisi a Roma: tre manifestazioni contro le misure Ue

Italia, gli agricoltori si preparano a entrare a Roma: trattori alle porte della capitale