ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Sequestro cantiere a Parma, 3 indagati

Sequestro cantiere a Parma, 3 indagati
Da Gdf dopo esposto Legambiente, coinvolti esponenti del Comune
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – PARMA, 19 OTT – La Guardia di Finanza di Parma ha
posto sotto sequestro l’area del cantiere di un nuovo grande
centro commerciale, ‘Parma Urban Discrict’, un’area di 300mila
metri quadrati posta fra l’aeroporto, l’ente fiere e
l’autostrada del sole. Il sequestro preventivo è stato deciso
dal Gip del Tribunale di Parma perché, dopo un esposto di
Legambiente, è emerso che la struttura è collocata in un’area
che sulle base di norme sia primarie (codice della navigazione)
che secondarie (regolamento Enac – Ente Nazionale per
l’Aviazione Civile), deve ritenersi sottoposta a vincolo
aeroportuale. In particolare, proprio nelle zone a ridosso dell’aeroporto,
non è quindi possibile edificare strutture o edifici frequentati
da più persone come appunto centri commerciali al fine di
minimizzare possibili rischi per la collettività. Per questo
motivo è scattato il sequestro preventivo del quartiere.
Nell’ambito dell’inchiesta risultano indagate tre esponenti del
comune di Parma.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.