ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il "pilota" di BepiColombo Andrea Accomazzo racconta la prima missione europea su Mercurio

Lettura in corso:

Il "pilota" di BepiColombo Andrea Accomazzo racconta la prima missione europea su Mercurio

esa
Dimensioni di testo Aa Aa

BepiColombo è pronto per lanciare la sfida ai segreti del pianeta Mercurio. La missione congiunta tra ESA e JAXA, l'agenzia spaziale giapponese, prende ufficialmente il via nella notte tra il 19 e il 20 ottobre col lancio operato da un razzo Ariane-5, dalla base dell'Agenzia Spaziale Europea a Kourou (Guyana francese). L'ESA trasmette il lancio in diretta a questo link.

La prima missione europea su Mercurio studierà il pianeta come mai nel passato (dalle sonde della Nasa Mariner 10 e Messenger), analizzando la struttura e la dinamica della magnetosfera, la struttura interna del grande nucleo di ferro e l'origine del campo magnetico del pianeta; BepiColombo realizzerà anche mappe globali della composizione elementare e chimica della superficie.

Questi dati consentiranno agli scienziati di comprendere meglio l'origine e l'evoluzione del pianeta e, complessivamente, del nostro sistema solare.

La missione prende il nome dal matematico e ingegnere italiano Giuseppe (Bepi) Colombo (1920-84), noto per aver spiegato la caratteristica di Mercurio, che completa tre rotazioni intorno al proprio asse ogni due orbite attorno al Sole

Per saperne di più su cosa succede dietro le quinte di una missione spaziale così importante, Euronews ha avuto l'opportunità di porre alcune domande al direttore di volo di BepiColombo, Andrea Accomazzo, che lavora all'ESOC, il centro di controllo delle missioni dell'ESA, a Darmstadt, in Germania.

Accomazzo è stato in precedenza il direttore di volo della celebre missione Rosetta. Dopo un viaggio di 10 anni attraverso lo spazio, nel 2014, la sonda spaziale dell'ESA è stata in grado di far atterrare la piccola sonda Philae sulla cometa 67/P Churyumov-Gerasimenko, quando si trovava a più di 400 milioni di chilometri lontano dalla Terra.

Euronews:Che cosa cerchiamo di scoprire su un pianeta come Mercurio ?

Accomazzo: Mercurio è un mistero da un punto di vista planetario. Nessuno ha ancora spiegato la sua relazione col vicino Sole. Scoprendolo speriamo di capire meglio il resto del nostro sistema solare.

Quali sono i compiti del Flight Director di BepiColombo ?

Come direttore di volo, il mio compito principale è quello di fare in modo che tutti i team lavorino in modo armonizzato per un obiettivo comune. Se troviamo un punto non contemplato dalle nostre procedure o se c'è disaccordo su come procedere, in quel caso l'ultima parola spetta a me.

Quali sono l'aspetto più stimolante e quello più impegnativo del suo lavoro ?

Dover prendere una decisione in breve tempo e informazioni limitate è allo stesso tempo il compito più eccitante e stimolante del mio lavoro.

Una volta che BepiColombo sarà giunto a destinazione, di quanto sarà lo sfasamento nelle comunicazioni con la Terra ?

Il ritardo del segnale radio su Mercury può variare tra 5 e 11 minuti.

Su quali elementi si basa il calcolo di una traiettoria e di un ingresso in orbita così complessi, vista la grande forza di attrazione del Sole ?

La meccanica orbitale per arrivare a Mercurio è la stessa del resto del sistema solare. Sembra un paradosso, ma il compito principale del viaggio di 7 anni è rallentare abbastanza per arrivare correttamente a Mercurio. È davvero difficile ottenere questo rallentamento, data tutta l'energia che abbiamo quando partiamo dalla Terra.

Qual è stato il contributo dell'Agenzia Spaziale Giapponese per questa missione?

I colleghi di JAXA hanno costruito una delle due sonde che mettermo in orbita intorno a Mercurio. La loro sonda fornirà dati scientifici complementari a quelli dell'orbiter dell'ESA.

Ha qualche scaramanzia a cui ricorre nei momenti chiave della missione?

Per quanto mi riguarda, tutte le missioni hanno la loro dose di aneddoti e gesti portafortuna, ma preferisco non svelarli, potrebbero perdere il loro valore ;-)

Al di là dell'aspetto tecnico e scientifico, rispetto alla missione Rosetta, quali sono le principali differenze per lei a livello personale?

Rosetta è stato il mio primo grande progetto, ho attraversato tutte le fasi e i ruoli. Bepi, invece, è la missione della mia maturità professionale come manager. Se devo essere onesto, la parte emotiva non è la stessa.

20 ottobre 2018: manca un secondo alla fine del conto alla rovescia. Qual è l'ultima cosa che penserà prima del decollo ?

VAI, VAI, VAI attraverso il cielo, piccolo. Ci prenderemo cura di te...