ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Grattacielo Piemonte, chieste 6 condanne

Grattacielo Piemonte, chieste 6 condanne
La più alta per l'ex presidente della Regione Ezio Enrietti
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – TORINO, 9 OTT – La procura di Torino ha chiesto sei
condanne nel processo sulla costruzione del nuovo grattacielo
della Regione Piemonte. La pena più alta – 3 anni e 4 mesi di
reclusione – è stata chiesta per Ezio Enrietti, imprenditore e
presidente della Regione all’inizio degli anni ’80. Oltre a Enrietti, la vicenda vede coinvolti ex funzionari
regionali, i responsabili del consorzio di imprese che si
aggiudicò la commessa e quelli di alcune ditte che hanno operato
in regime di subappalto. Le accuse, a vario titolo, sono falso,
abuso d’ufficio e corruzione. Al centro dell’inchiesta, coordinata dal pm Francesco Pelosi,
c‘è la variante migliorativa da oltre 50 milioni di euro che,
secondo l’accusa, sarebbe stata approvata senza alcuna reale
necessità.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.