ULTIM'ORA
This content is not available in your region

La Lettonia alla prova del voto con l'incognita populismo

euronews_icons_loading
La Lettonia alla prova del voto con l'incognita populismo
Dimensioni di testo Aa Aa

L'incognita delle elezioni in Lettonia ricade sulle intenzioni del partito filo-russo e sul possibile exploit dei populisti. Si prevede un parlamento particolarmente frammentato con difficoltà a costituire una maggioranza.

Gli elettori indecisi sono ben il 25% come mostrano i sondaggi. Nonostante il benessere raggiunto , la bassa disoccupazione e l'avvio delle riforme i lettoni sono stanchi degli scandali per la corruzione e vogliono politici nuovi.

Il partito filorusso Concordia, che raccoglie molti voti tra gli esponenti della minoranza russa del Paese Baltico - che rappresentano il 26% dei due milioni di cittadini lettoni - dovrebbe confermarsi il primo partito come già avvenuto nelle tre elezioni precedenti.

I giovani votano per i volti nuovi delle varie liste perchè si sente ormai che la vecchia classe politica è giunta al capolinea.

A piu' di due decenni dal dissolvimento dell'Unione Sovietica, la Lettonia non è stata in grado di liberarsi del tutto dai condizionamenti etnici così i tanti russofoni votano per lo più il Partito Concordia. Il resto dell'elettorato invece è frammentano in diverse formazioni.

JANIS LAIZANS, corrispondente di Euronews da Riga: l_l risultato imprevedibile del partito populista può sostanzialmente cambiare lo scenario politico del paese._