ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il carbone infiamma la Germania

Lettura in corso:

Il carbone infiamma la Germania

Il carbone infiamma la Germania
Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo giorni e giorni di manifestazioni e presidi, l’intervento della polizia nella foresta di Hambach in Germania è terminato. Nelle ultime due settimane, circa 2000 agenti hanno cercato di evacuare, o meglio, sfrattare i circa 200 attivisti che occupavano i boschi. Sit-in a azioni di disobbedienza contro carbone e inquinamento.

"Stare qui per me è la cosa cosa giusta. Certo le autorità non approvano la nostra presenza sul posto, ma noi sappiamo dal profondo del nostro cuore che dobbiamo difendere questa foresta, dobbiamo salvarla", ci racconta Samira Turmstedt, portavoce, di Aktion Unterholz.

La miniera di Hambach è il più grande sito in Europa dove viene estratta e lavorata la lignite. Bloccare i lavori di ingrandimento costerebbe dai quattro ai cinque miliardi di euro al colosso del settore energico RWE.

Pochi istanti prima di essere evacuata dalla sua casetta sugli alberi, "Ghost" ci ha spiegato il suo punto di vista: "Laggiù c'è un'enorme miniera, una cava a cielo aperto, esiste da circa 40 anni. Ora vogliono distruggere anche questo ultimo pezzo di bosco che rimane in modo da poter estrarre ancora più lignite. Ma noi non abbiamo bisogno di maggior lignite, siamo del tutto indifferenti ad una rivoluzione energetica.”

All'inizio di quest'anno il governo tedesco ha lanciato la cosiddetta "Commissione per il Carbone", incaricata di proporre un piano di uscita alla fine dell’anno. Antje Grothus, membro di questo team di lavoro, ci spiega quando le centrali a carbone dovrebbero essere definitivamente chiuse: "Le prime devono essere chiuse alla fine del 2020, se la Germania vuole raggiungere i suoi obiettivi climatici e se vogliamo rispettare le promesse fatte al summit sul clima di Parigi. In primo luogo si devono spegnere quelle molto vecchie, sono diventate dei grandi inquinatori dell’aria, quelle miniere sono dannose per la nostra salute, bisogna fermarle".

Il clima è moto teso. Per la Germania sarà un autunno caldo. Fatto di proteste e azioni. Per saperne di più sul dibatitto sulla geurra dei carbone e sui cambiamenti climatici seguite la nostra edizione di INSIDERS.