ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Erdoğan-Merkel: "Io aiuto te, tu aiuti me"

Lettura in corso:

Erdoğan-Merkel: "Io aiuto te, tu aiuti me"

 Erdoğan-Merkel: "Io aiuto te, tu aiuti me"
Dimensioni di testo Aa Aa

Una visita contestata e blindata

BERLINO (GERMANIA) - Il Presidente turco Recep Tayyip Erdogan, con la moglie Emine, è in visita in Germania per la prima volta dal 2014 e oggi (venerdì 28 settembre) terrà colloqui con la Cancelliera Angela Merkel e il Presidente Frank Walter Steinmeier.
Previsto anche un banchetto ufficiale in serata.

REUTERS/Hannibal Hanschke
Erdogan e la moglie Emine all'interno dell'auto che li ha accolti all'aeroporto.REUTERS/Hannibal Hanschke

Erdogan è arrivato a Berlino giovedì sera, all'Hotel Adlon, in tempo per ingoiare la delusione dei campionati europei di calcio 2024 assegnati proprio alla Germania e non alla sua Turchia.

La visita ufficiale di Erdogan ha alzato il livello di massimo livello di sicurezza: sono oltre 5000 gli agenti di polizia impiegati per pattugliare le strade di Berlino.
Gran parte della capitale tedesca è bloccata e chiusa al traffico.

REUTERS/Reinhard Krause
La "Polizei" tedesca pattuglia Berlino. Tante le bandiere turche.REUTERS/Reinhard Krause

Pro e contro Erdogan

Dozzine di sostenitori del presidente Erdogan sono scesi in strada a Berlino sventolando bandiere turche e un'enorme bandiera bianca con una gigantografia del leader turco.

Una preoccupazione in piu per la sicurezza è la manifestazione che è prevista per questo venerdi.
La polizia teme l'arrivo di decine di migliaia di persone, compresi gruppi di sinistra e sostenitori curdi.
E c'è altresi la preoccupazione che i gruppi nazionalisti turchi possano tentare di interrompere la manifestazione di protesta.

REUTERS/Christian Mang
"Per la democrazia e i diritti di legalità in Turchia".REUTERS/Christian Mang

Turchia in difficoltà, ma l'Europa ha bisogno della Turchia

L'incontro con Angela Merkel ha come obiettivo ridurre le tensioni tra i due alleati della NATO in un momento in cui i problemi economici della Turchia stanno causando crescenti preoccupazioni e l'Europa ha bisogno del sostegno di Ankara per controllare il flusso di migranti.

L'arrivo di Erdogan non è certo passato inosservato.
E non per tutti Erdogan è il benvenuto in Germania.

Volantini per le strade di Berlino: "Erdogan non è il benvenuto"