Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Brexit: bocciato il piano Chequers a Salisburgo

Brexit: bocciato il piano Chequers a Salisburgo
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Un momento delicato per la premier inglese Theresa May, a Salisburgo al vertice informale dei leader europei.

_ Ha presentato infatti il piano Chequers per la Brexit riguardante i futuri accordi commerciali con l'Ue, con l'intento di rimandare la questione del confine duro irlandese._

Presentandolo come definitivo e contando sull'approvazione dei leader europei.

Incontrando al contrario una totale bocciatura, in particolare del presidente francese Emmanuel Macron, per cui "chi dice di poter vivere facilmente senza l’Europa, che tutto andrà bene, è un bugiardo."

Donald Tusk ritiene il piano di Cheques inattuabile e afferma che minerebbe il mercato unico europeo.

L'Unione europea mostra non di volere qualsiasi mossa che in questo divorzio, possa rompere gli equilibri dell"intero blocco.

Rimane aperta la questione del confine irlandese, per cui Theresa May sembra consapevole di dover tranquilizzare Dublino, ma non di dover calmare gli animi a Bruxelles

Infatti anche Angela Merkel durante l'estate ha dichiarato che esistano differenze sostanziali da colmare, prima del summit di ottobre. Incontro che rappresentava in origine la scadenza dei negoziati sulla Brexit.

Rimangono molti dubbi in proposito da ieri sera , anche sul futuro di Theresa May.

Se si stabilirà un dialogo in ottobre, nonostante le divergenze, si avrà un nuovo meeting a novembre tra i leader europei a Bruxelles, per trovare un accordo che dovrà essere approvato sia da Parlamento europeo, che da quello britannico.

In Gran Bretagna la situazione resta complicata, con divisioni tra i Conservatori e nel Parlamento.

Oggi il presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker ha parlato di un incontro "utile e positivo."