This content is not available in your region

Russia: iniziata un'imponente esercitazione militare

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Russia: iniziata un'imponente esercitazione militare

Si chiama Vostok-2018 l'imponente esercitazione militare che la Russia ha iniziato tra la Siberia e l'estremo est del paese. 

Alle operazioni, che dureranno fino al 15 settembre, prendono parte anche le forze armate di Cina e Mongolia. Si tratta di un'esercitazione senza precedenti in termini di portata geografica e di centri di comando coinvolti.

Il capo dello stato maggiore delle forze armate russe, il generale Valery Gerasimov,  ha assicurato che le manovre non sono indirizzate contro alcuna nazione straniera e che sono in linea con la dottrina militare russa che, ha precisato, è difensiva di natura. 

Una linea confermata anche dal ministro della difesa di Mosca Shoygu che ha invitato i militari stranieri stanziati in Russia a partecipare alle operazioni come osservatori.

Vostok 2018 impegnerà nei prossimi giorni circa 300mila soldati, 36mila mezzi di terra, mille tra aerei, elicotteri e droni oltre che 80 navi da guerra. Uno spostamento di mezzi che non è passato inosservato negli Stati Uniti. Il Pentagono ha annunciato che seguirà le operazioni molto da vicino.