ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Puigdemont è tornato a Bruxelles, la battaglia continua

Lettura in corso:

Puigdemont è tornato a Bruxelles, la battaglia continua

Puigdemont è tornato a Bruxelles, la battaglia continua
Dimensioni di testo Aa Aa

"La lotta per l'indipendenza del popolo catalano riprende da Bruxelles", così il Presidente in esilio Carles Puigdemont tornato questo sabato in Belgio. Appena arrivato ha subito incontrato la delegazione della Catalogna all'Unione europea, tra i presenti l'attuale presidente catalano Qim Torra ed altri ex ministri in esilio. Rinfrancato dalla decisione della Spagna di ritirare il mandato d'arresto europeo Puigdemont ha dichiarato:

"Questa non è la fine del viaggio. Da qui continuerò il mio viaggio in Europa. Raggiungerò ogni angolo del continente per difendera la giusta causa del popolo catalano. Per la democrazia, per la libertà, per l'autodeterminazione".

Il presidente indipendentista in carica Quim Torra ha rilanciato la necessità di tenere aperto il dialogo con Madrid, dialogo che sembra avere trovato nuova linfa dopo l'incontro tra Torra e il capo del governo spagnolo Pedro Sanchez.

"Ci saremo per il dialogo, dialogo, dialogo - ha dichiarato Torra - Ma io insisto, questa legislatura è per il diritto all'autodeterminazione non ci sono alternative".

In seguito alla decisione di Madrid di ritirare il mandato di arresto europeo, Puigdemont d’ora in avanti potrà muoversi liberamente ma se dovesse rimettere piede in territorio spagnolo,verrebbe arrestato e incriminato per diversi reati, tra cui quello di ribellione.

<blockquote class="twitter-tweet" data-lang="fr"><p lang="ca" dir="ltr">Acabo d&#39;arribar a Brussel·les, després de deixar Alemanya a primera hora del matí. Han passat quatre mesos d&#39;ençà que hi vaig entrar, tornant de Finlàndia. Anhelava el retorn a la capital europea, però a Alemanya hi he deixat unes vivències i unes coneixences inesborrables.</p>&mdash; Carles Puigdemont ? (@KRLS) <a href="https://twitter.com/KRLS/status/1023173147443560449?ref_src=twsrc%5Etfw">28 juillet 2018</a></blockquote>

<script async src="https://platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script>