ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Accordo commerciale tra Giappone e Ue: al via una nuova era economica

Lettura in corso:

Accordo commerciale tra Giappone e Ue: al via una nuova era economica

Accordo commerciale tra Giappone e Ue: al via una nuova era economica
Dimensioni di testo Aa Aa

Ci sono voluti anni pr arrivare fin qui. Uno storico accordo di partnership economica tra Unione Europea e Giappone, che sarà firmato a Tokyo questa settimana, permetterà una riduzione dei dazi e delle restrizioni, semplificando settori commerciali come agricoltura e cibo, rafforzando gli investimenti e la condivisione di conoscenze e competenze.

L'ambasciatore giapponese per l'Unione Europea si è unito a rappresentanti del mondo del commercio in un seminario a Bruxelles con l'intento di approfondire i temi legati al nuovo accordo che potrebbe permettere agli esportatori dell'Unione europea di risparmiare qualcosa come 1 miliardo di euro all'anno in tasse doganali: "L'accordo permetterà la creazione di un'immensa zona di commercio libero che coinvolge 640 milioni di persone tra giappone e Unione Europea", ha detto. "In più la somma dei Prodotti interni lordi arriverà ad essere pari a un terzo del prodotto interno lordo globale. Questa sarà sicuramente una grande opportunità per l'aumento del livello di benessere di europei e giapponesi".

Danny Risberg, dello European Business Council in Giappone spiega che l'accordo davvero permetterà una semplificazione delle relazioni commerciali: "Se guardiamo indietro di dieci anni, era molto difficile fare affari in Giappone. Questo accordo renderà più semplice il business. E quando questo succede, questo permette di concentrarsi sulle strategie di marketing e sulle aree che meritano maggiore attenzione per far crescere la propria attività. Bisogna solo rispettre le regole e cominciare".

Dalla biotecnologie alle auto, dal vino al formaggio, tutte i settori industriali stanno solo aspettando di raccogliere i frutti che il nuovo accordo porterà. E senza le tasse doganali, gli esperti sono convinti che i consumatori potranno aspettarsi più scelta a prezzi inferiori.

Il professor Hosuk Lee-Makiyama, della London School of Economics, si sta occupando dello studio approfondito del nuovo accordo commerciale: "I consumatori vedranno una maggiore concorrenza, prodotti migliori e prezzi più bassi. E soprattutto troveranno nuovi prodotti e tecnologie che prima non erano disponibili, almeno allo stesso prezzo. Ora saranno diffusi in maniera decisamente maggiore".

Il patto economico entrerà in vigore il prossimo anno, segnando una nuova era delle relazioni tra Unione Europea e Giappone.

Altro da focus