This content is not available in your region

Calabria: ’ndrangheta sui parchi eolici, tredici arresti

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Calabria: ’ndrangheta sui parchi eolici, tredici arresti

Estorsioni ai danni delle aziende committenti per la realizzazione di parchi eolici.

In Calabria, sono finite in manette tredici persone tra imprenditori e presunti affiliati a cosche.

Tra gli arrestati, c’è anche il sindaco di Cortale (CZ), il 59enne Francesco Scalfaro.

Nel corso dell'operazione, condotta dai Carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria e denominata "Via col vento", sequestrate anche sei imprese per un valore complessivo pari a 42 milioni di euro.

Appurata una sistematica infiltrazione nei lavori per la realizzazione dei parchi nelle province di Reggio Calabria, Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia.

Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di associazione di stampo mafioso, estorsione, illecita concorrenza con violenza o minaccia e danneggiamento, aggravati dal metodo o delle finalità mafiose, e induzione indebita a dare o promettere utilità.