Singapore, Trump: "Smettiamo di giocare alla guerra"

Singapore, Trump: "Smettiamo di giocare alla guerra"
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il presidente dgli Usa, dopo il vertice con Kim Jong Un, ha rilasciato una conferenza stampa in cui ha chiarito diversi punti affrontati durante l'incontro

PUBBLICITÀ

Dopo l'incontro privato di 38 minuti con Kim Jong Un e quello esteso ai collaboratori politici statunitensi e nordcoreani, Donald Trump si è concesso alle domande dei giornalisti.

"Oggi è l'inizio di un nuovo difficile percorso. I nostri occhi sono aperti. Vale sempre la pena sforzarsi per arrivare alla pace, specialmente in questo caso. Tutto ciò avrebbe dovuto essere stato fatto anni fa. Il problema avrebbe dovuto essere risolto tempo fa. Ma lo stiamo risolvendo adesso. Kim Jong Un ha la possibilità di creare un nuovo futuro per il suo popolo. Tutti possono fare la guerra, ma solo i più coraggiosi possono fare la pace."

Trump ha specificato che per il momento le truppe staunitensi non verranno ritirate dalla Corea del Sud e che le sanzioni resteranno in vigore.

0.53

"Fermeremo il gioco della guerra che ci permetterà di risparmiare moltissimi soldi. Almeno fin quando non vedremo che i negoziati non vanno nella direzione che vogliamo. Ma risparmieremo davvero molti soldi".

In molti hanno chiesto se la questione dei diritti umani non rispettati in Corea del Nord è stata affrontata e cosa sarà fatto in questo senso. Trump è stato evasivo: "La questione è stata discussa brevemente rispetto alla questione della denuclearizzazione che ovviamente è stao il tema principale. Ma loro affronteranno la questione e penso che lui voglia fare molte cose".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Singapore, tutto pronto per il vertice Trump-Kim

Singapore: arrivati Trump e Kim Jong-Un

Singapore, cresce l'attesa per il vertice tra Trump e Kim