ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Carlo Cottarelli: dal Fondo monetario a Palazzo Chigi

euronews_icons_loading
Carlo Cottarelli: dal Fondo monetario a Palazzo Chigi
Diritti d'autore  REUTERS/Tony Gentile
Dimensioni di testo Aa Aa

"Dobbiamo ridurre il debito pubblico altrimenti rimarremo schiavi dei mercati". Parola di Carlo Cottarelli. Mister Spending Review arriva a palazzo Chigi dopo aver messo mano agli sprechi pubblici italiani.

Nato a Cremona nel 1954, con alle spalle le esperienze di venticinque anni al Fondo Monetario e di sei alla Banca d'Italia, Cottarelli ha valutato in 32 miliardi il conto dei tagli possibili alla spesa pubblica. L'incarico si concluse con un corposo dossier e qualche amarezza che l'aveva portato a sottolineare più volte gli ostacoli incontrati sulla strada della revisione della spesa.

Il premier incaricato nel 2013, ai microfoni di euronews, aveva messo in guardia contro l'eccesso di austerità, mentre qualche giorno fa ha criticato il programma di governo Lega-5 Stelle a causa "del rischio di un aumento del deficit pubblico particolarmente elevato".