Roma, quattro arresti per il raid al bar della Romanina

Roma, quattro arresti per il raid al bar della Romanina
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

In manette esponenti del gruppo criminale Casamonica-Di Silvio, ai quali viene contestata anche l'aggravante del metodo mafioso

PUBBLICITÀ

Quattro persone, tutte appartenenti al clan malavitoso dei Casamonica-Di Silvio sono state arrestate perché considerate responsabili dell'aggressione nei confronti del gestore e di una cliente di un bar di Roma. L'ordine d'arresto, emesso dal Gip su richiesta della direzione distrettuale antimafia della capitale, contesta ai quattro anche l'aggravante del metodo mafioso.

In manette sono finiti Alfredo, Vincenzo ed Enrico Di Silvio, 22 , 28 e 71 anni, tutti con precedenti penali e di polizia, e Antonio Casamonica, 26 anni, già in manette per estorsione e spaccio di stupefacenti.

I quattro, secondo le indagini, lo scorso primo aprile, lamentandosi per non essere stati serviti per primi in un bar del quartiere Romanina, hanno aggredito il barman e una donna disabile che ne aveva preso le difese, prima di allontanarsi a bordo di una Ferrari di colore nero.

Nell'ordinanza di 18 pagine il Gip di Roma sottolinea che il clan Casamonica agisce su "un territorio che gli indagati considerano sottoposto al loro dominio". L'azione violenta, più che una perdita di controllo costituisce un modo per riaffermare il loro potere, anche per disincentivare eventuali future reazioni rendendo evidente a tutti quale trattamento venga riservato ai soggetti che non ne assecondino il volere".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Roma, allerta per la sicurezza. L'ambasciatore israeliano: "Minacce anche in Italia"

Eid al-Fitr: festeggiare la fine del Ramadan a Roma

Arrestato a Roma un uomo affiliato all'Isis: usava diverse identità per sfuggire alla cattura