Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Coree, la protesta del disertore

Coree, la protesta del disertore
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

In Corea del Sud c’è chi non crede alla buona fede di Kim Jong-un, il leader nordcoreano. Un gruppo di attivisti guidato da Park Sang-hak, un disertore della Nord Corea, è stato bloccato dalla polizia e da alcuni cittadini mentre cercava di lanciare 300mila volantini anti-Pyongyang oltre il confine, attraverso dei palloncini. Durante lo storico vertice tra le due Coree dello scorso aprile è stato deciso di sospendere il lancio di questo tipo di messaggi. Alcuni disertori però non sono d'accordo.

"Kim Jong-un ha minacciato la Corea del Sud e tutto il mondo creando un’atmosfera spaventosa con esecuzioni crudeli, test nucleari e lanci di missili. Tuttavia improvvisamente ha suggerito un falso dialogo e ha preso una posizione di pace ipocrita. La nostra società ha dimenticato l’essenza maligna della dinastia dei Kim ed è stata ingannata da questa atmosfera di finta pace", ha detto durante il suo comizio Park Sang-hak.

Contro il lancio di volantini si sono schierati anche attivisti e diversi residenti della città di confine di Paju, che si sono detti contrari perchè temono che il gesto possa compromettere i rapporti con la Corea Del Nord, in questo momento così delicato.