EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Israele: l'Iran ha mentito, vuole dotarsi di 5 bombe come quelle di Hiroshima

Israele: l'Iran ha mentito, vuole dotarsi di 5 bombe come quelle di Hiroshima
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il premier Netanyahu accusa, mostrando un dossier segreto di 55 mila pagine. Il ministro degli Esteri di Teheran Zarif lo attacca: "Il ragazzo che grida al lupo al lupo".

PUBBLICITÀ

"Vi stiamo per mostrare i dossier nucleari segreti dell'Iran". Da Tel Aviv, in diretta tv, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha presentato un dossier di cui Israele è entrato in possesso: "55 mila pagine e altrettanti 55 mila file su cd, copia esatta di quelli provenienti dagli archivi segreti di Teheran".

"Questa sera sono qui per dirvi una cosa: l'Iran mente", ha proseguito il premier denunciando che Teheran si vuole dotare di "almeno 5 ordigni nucleari analoghi a quelli di Hiroshima".

Netanyahu ha quindi concluso dicendosi sicuro che "Donald Trump farà la cosa giusta" in merito a se restare o meno nell'accordo. Dal canto suo, il presidente americano aveva detto che entro il 12 maggio avrebbe preso una decisione.

Dal canto suo, Donald Trump ha commentato: "Ho detto che sarebbe successo, stanno preparando missili che dicono essere per scopi televisivi. Io non la penso così. Vedremo cosa accadrà. Non vi sto dicendo cosa farò ma credo che molte persone lo sappiano. Tutti sanno che prima del 12 maggio, prenderemo una decisione".

Intanto La reazione di Teheran al discorso di Netanyahu non si è fatta attendere. Su twitter il ministro degli Esteri Javad Zarif ha definito il premier israeliano "il ragazzo che grida al lupo al lupo".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra a Gaza, combattimenti intensi al nord a Jabalia: sbarchi al via dal molo Usa

Gaza ricorda la Nakba di 76 anni fa mentre l'offensiva a Rafah est costringe i rifugiati alla fuga

Gaza, spari contro veicolo dell'Onu a Rafah: un operatore ucciso e uno ferito