EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Cile disposto a ospitare i colloqui Colombia-ELN

Cile disposto a ospitare i colloqui Colombia-ELN
Diritti d'autore REUTERS/Daniel Tapia
Diritti d'autore REUTERS/Daniel Tapia
Di Salvatore Falco
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il dialogo di pace, durato 14 mesi, era ripreso a Quito il mese scorso. Ma la violenza da parte di gruppi armati colombiani in Ecuador, ha indotto il Presidente, Lenin Moreno, a ritirarsi dal ruolo di Paese garante.

PUBBLICITÀ

Dopo l'annuncio del governo colombiano sullo spostamento della sede dei negoziati con l'Esercito di Liberazione, il Cile offre la sua disponibilità.

Il dialogo di pace, durato 14 mesi, tra la Colombia e il gruppo fondato nel 1964 da radicali cattolici era ripreso a Quito il mese scorso. Ma la violenza da parte di gruppi armati colombiani in Ecuador, ha indotto il Presidente, Lenin Moreno, a ritirarsi dal ruolo di Paese garante.

"Ho chiesto al nostro ministro degli Esteri di porre fine a questi colloqui - ha detto Moreno - finché l'ELN non porrà fine alle sue attività terroristiche. Se continuano con questo tipo di attività non siamo disponibili".

L'annuncio arriva in un momento di particolare tensione nella frontiera fra Ecuador e Colombia, dopo che un gruppo dissidente delle Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia - le Farc - ha rapito e ucciso tre giornalisti del quotidiano ecuadoriano El Comercio e sequestrato una coppia di commercianti ecuadoriani.

Da quando le Forze armate rivoluzionarie hanno deposto le armi, il conflitto si è intensificato in alcune aree della Colombia. Molti gruppi vogliono controllare il traffico di droga.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Colombia: un ex guerrigliero al ballottaggio delle presidenziali

La guerriglia in Colombia riprende azioni di sabotaggio

Eln arruola ragazzini venezuelani dice ong