EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Erdogan attacca Macron per appoggio ai Curdi

Erdogan attacca Macron per appoggio ai Curdi
Diritti d'autore 
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

"Chi è vicino ai nostri nemici diventa nostro nemico", afferma Ankara

PUBBLICITÀ

Non è proprio andata giù alla Turchia la presa di posizione di Emmanuel Macron che ha ricevuto rappresentanti delle forze curde e i loro alleati arabi assicurando che "Parigi sosterrà la loro battaglia". Un sostegno che Ankara vede come il fumo negli occhi. La Turchia vive come una perenne minaccia qualsiasi tentativo di autodeterminazione curda. I curdi sono 25 milioni sparsi fra diversi paesi.

Così Erdogan: "Vorrei sottolineare che siamo davvero molto tristi per il pessimo approccio della Francia e speriamo che questo sia il risultato di fraintedimenti. Ho parlato con Macron personalmente e ho capito che stava dicendo cose strane Qundo ha preso a dire cose strane, mi sono sentito in dovere di dirglielo anche se in maniera un po' forte".

E su Twitter il vice presidente del consiglio turco ha scritto a sua volta che Parigi è in rotta di collisione con Ankara. Coloro i quali sono contro la Turchia e solidarizzano con il terrore saranno considerati, come i terroristi, nemici della Turchia".

La Turchia ha scatenato un attacco violento contro Afrin, roccaforte curda in Siria. Una prova di forza dopo che, qualche mese fa, gli americani avevano proposto la formazione di una forza di interposizione che potesse controllare le frontiere, ma che Ankara ha percepito come il rischio di un gruppo aramrato a maggioranza curda alle porte di casa.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Siria, i curdi catturano un reclutatore dell'11 settembre

"Terrorista sarai tu": scontro a distanza tra Erdogan e Netanyahu

Mitsotakis e Erdogan ad Ankara: continuano i colloqui per normalizzare i rapporti tra i Paesi