Russiagate: licenziato l'ex vice direttore dell'Fbi

Russiagate: licenziato l'ex vice direttore dell'Fbi
Diritti d'autore REUTERS/Eric Thayer
Diritti d'autore REUTERS/Eric Thayer
Di Salvatore Falco
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Trump esulta: "è un grande giorno per la democrazia". McCabe attacca: "il licenziamento rientra nella guerra del presidente all'Fbi e al procuratore speciale per il Russiagate Robert Mueller".

PUBBLICITÀ

Licenziato a 24 ore dal pensionamento. L'ex numero due dell'Fbi, Andrew McCabe, è stato mandato a casa - sostiene il ministro della Giustizia, Jeff Sessions, per aver fornito notizie ai media e aver mancato di sincerità.

McCabe, che ha brevemente guidato l'Fbi l'anno scorso quando Trump licenziò il direttore del Bureau, James Comey, è stato da subito un bersaglio del Presidente che prese di mira le donazioni dei sostenitori di Hillary Clinton alla moglie di McCabe per la campagna elettorale a senatore della Virginia nel 2015. E oggi il presidente esulta, twittando "è un grande giorno per la democrazia".

L'ex numero due dell'Fbi attacca: il licenziamento rientra nella guerra del presidente all'Fbi e al procuratore speciale per il Russiagate Robert Mueller.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Russiagate: Mueller chiede documenti a holding Trump

Usa: Russiagate, avvocato dice di aver mentito all'Fbi

Russiagate, incriminati 13 cittadini russi