EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

WWF: "il mondo ha la febbre"

WWF: "il mondo ha la febbre"
Diritti d'autore 
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Esce il report annuale dell'organizzazione ambientalista

PUBBLICITÀ

Il mondo ha la febbre secondo il WWF. L'organizzazione ambientalista nel suo rapporto annuale non fa sconti e si scaglia persino contro l'accordo sul clima di Parigi. Un aumento di 2 gradi centigradi della temperatura globale, il massimo consentito dall'accordo, nel Mediterraneo, metterebbe a rischio quasi il 30% della maggior parte dei gruppi di specie analizzate. Senza un taglio alle emissioni di gas serra, con il termometro che salirebbe di 4,5 gradi, spari rebbe invece metà della biodiversità. Le specie più a rischio sono le tartarughe marine e i cetacei.

2 gradi di differenza sono quasi impercepibili a livello personale, ma a livello globale le cose sono differenti. In particolare il wwf chiede al prossimo governo di approvare subito strumenti regolatori e legislativi per chiudere le centrali a carbone entro il 2025, e definire un piano e una strategia globali di decarbonizzazione a lungo termine.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'uomo sta distruggendo la fauna selvatica

Bisonti in libertà per "ripopolare" il Caucaso

Orso M90 abbattuto in Val di Sole: protesta degli animalisti a Trento