This content is not available in your region

Lamborghini: una Supercar al Salone di Ginevra

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Lamborghini: una Supercar al Salone di Ginevra

L'intervista del nostro Claudio Rosmino all'AD della Lamborghini Stefano Domenicali in occasione del Salone dell'Auto di Ginevra in corso

R.: "Benvenuto dott. Domenicali ai microfoni di Euronews. Questa settimana i maggiori produttori di auto si incontrano tutti al Motor Show di Ginevra in Svizzera e molte sono le aspettative sulla Lamborghini. Ci puo' anticipare cosa potranno vedere i visistatori? Quali sono le novità?"

S.D.: "Bhe intanto potranno conoscere il nuovo membro della nostra famiglia: l'Huracan Spyder Perfomante che sarà presente tutto il tempo come offerta nel settore automobilistico supersport. E poi ci sarà la nostra première, la nuova Supercar Urus, che vedete alle mie spalle, e che sta riscuotendo un successo incredibile"

R.: "Il 2017 è stato un altro anno di record battuti in termini di vendite per la Lamborghini. Qual è il target per la produzione del 2018. Verso quale direzione siete pronti a investire?"

S.D.: "Quest'anno ci aspettiamo di superare le 5000 unità mentre nel 2019 è nostra intenzione allo stesso tempo raddoppiare le nostre dimensioni. Quindi stiamo vivendo un grande momento per il nostro brand, un momento di enorme crescita. Non solo per quanto riguarda i numeri (l'anno scorso abbiamo raggunto un miliardo di fatturato) ma anche in senso di valore percepito."

R.: "E fin dove si spingono i vostri mercati?"

S.D.:" Per un terzo delle vendite gli Stati Uniti d'America (il primo mercato per noi); il secondo mercato è il Giappone e Il terzo è la Gran Bretagna mentre altri mercati vicini al Regno Unito seguiranno."

C.R.: "Qual è il vostro piano per le auto elettriche o ibride?"

S.D.:"Il prossimo passo sarà certamente quello di rendere ibride le nostre auto, sempre insieme al nostro motore tradizionale molto potente: il V12 o il V10"

R.: "Come mantiene la Lamborghini il tocco e lo stile italiani nonostante l'azienda sia controllata dal Gruppo Audi e Volksvagen?"

S.D.:" E' molto semplice spiegarlo: una cosa sono gli investimenti che sono collegati ai nostri azionisti e che sono molto ingenti e per noi questo è molto importante; e altra cosa è che la nostra auto venga prodotta e assemblata a Sant'agata Bolognese in Italia: la Lamborghini è una azienda italiana vera e propria con un patrimonio che resterà anche per il futuro in Italia."