Brexit: Londra sull'orlo di una crisi di nervi

Brexit: Londra sull'orlo di una crisi di nervi
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Spaccato il governo conservatore di Theresa May. I timori che l'UE dopo Brexit inglobi nell'atto unico l'Ulster

PUBBLICITÀ

Raro trovare una commedia shakesperiana con i toni da crisi di nervi di Brexit. A Londra c'è un governo conservatore spaccato. Nel Question Time il leader dell'opposizione Corbyn chiede risposte per la preoccupazioni del mondo del business. Il Premier Theresa May irritata dall'Unione Europea che dopo Brexit poggerebbe la sua "longa manu" sull'Irlanda del nord e così esplode ....

Theresa May, Premier britannica: "Il progetto di testo giuridico che la Commissione ha pubblicato, se attuato, minerebbe il mercato comune del Regno Unito e minaccerebbe l'integrità costituzionale del Regno Unito creando una frontiera doganale e regolamentare lungo il Mare d'Irlanda. No, nessun premier britannico potrà mai accettarlo".

E mentre cade la neve su tutte le isole di sua Maestà britannica lo spettro di un confine secco fra Irlanda e Ulster sembra evocato dal ministro degli Esteri, Boris Johnson, cosa che sconfesserebbe quanto auspicato dalla sua premier.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Come Bruxelles vede la sua futura relazione col Regno Unito

Irlanda del Nord: Londra approva l'intesa sulla fine dello stallo politico

Irlanda del Nord: raggiunto un accordo con il governo del Regno Unito, fine al boicottaggio