Vienna fa causa a Bruxelles: "No al nucleare in tutta l'Unione"

Vienna fa causa a Bruxelles: "No al nucleare in tutta l'Unione"
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'Austria ricorre alla Corte di giustizia europea contro l'ampliamento di una centrale nucleare ungherese. Progetto finanziato e avallato dalla Commissione europea

PUBBLICITÀ

Vienna ha deciso di appellarsi alla Corte di giustizia europea contro la costruzione di due nuovi reattori nella centrale nucleare di Paks in Ungheria. Il ministro dell'Ambiente austriaco Elisabeth Kostinger, ha dichiarato che "L'energia nucleare non deve avere posto in Europa e Vienna non devia di un centimetro da questa linea". 

La causa è anche contro la Commissione europea che ha finanziato e avallato il progetto, dando il via libera lo scorso anno. La centrale nucleare di Paks si trova sul Danubio, circa 100 chilometri a sud di Budapest, ed è in funzione dal 1982. Attualmente ospita quattro reattori che coprono il 50 per cento del fabbisogno energetico dell'Ungheria.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

In Belgio pillole di iodio gratis in caso di disastro nucleare

Insultare i politici in pubblico? In Austria si può

Aiea, via alla 67esima conferenza sul nucleare: il punto sull'Iran e su Zaporizhzhia