EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Negato "habeas corpus" a Lula

Negato "habeas corpus" a Lula
Diritti d'autore 
Di Alberto De Filippis
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Per ora l'ex mandatario brasiliano non andrà in carcere

PUBBLICITÀ

Lula non andrà in carcere, per ora, ma il ministro del Tribunale Superiore di Giustizia ha negato la domanda di habeas corpus formulata dalla difesa dell'ex presidente Lula da Silva.

Il magistrato ha dichiarato che Lula, 72 anni, non sarà incarcerato prima che sia analizzato l'ultimo ricorso, per cui non c'è nessuna urgenza che giustifichi la concessione della misura cautelare. Lula era stato condannato a 12 anni di carcere e gli era stato ritirato il passaporto per evitare che lasciasse il paese. Adesso non gli resta che attendere l'appello.

Il 24 gennaio è stata confermata all'unanimità, aggravandola, la condanna imposta all’ex mandatario brasiliano per i presunti delitti di corruzione e riciclaggio di denaro sporco.

La conferma della condanna all'unanimità ha lasciato agli avvocati della difesa solo la possibilità di sollecitare spiegazioni su alcuni argomenti dell'accusa, ma in nessun caso potranno chiedere che si tolga la sanzione.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Lula sempre in testa ai sondaggi ma

Brasile, nuova condanna per l'ex presidente Lula

Madonna riempie la spiaggia di Copacabana: il concerto è record