Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Esclusiva: le foto della pianista Mara Ancona morta a Bergen Belsen

Esclusiva: le foto della pianista Mara Ancona morta a Bergen Belsen
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Roma, 1940. Sono gli scatti che ritraggono la ragazzina ebrea Mara Ancona. Il viaggio a Roma con la famiglia, il fratellino Davide, il padre Gastone in una città ignara della tempesta che in pochi mesi si scatenerà.

Uno scorcio di Villa Borghese e poi via Veneto con lo sfondo dell'Hotel Excelsior, il chiostro di una delle basiliche di Roma e ancora la futura pianista ritratta col padre e il fratellino davanti all'ingresso di San Pietro, i giochi di sabbia sulla spiaggia di Ostia.

Dietro alla macchina fotografica il fratello più grande, Achille che verrà sbranato anche lui ad Auschwitz.

La morte o la sua allusione rende preziosi e patetici gli uomini. Ma questo è un ricordo che sanguina ancora perchè va molto al di là della shoah, diventa un emblema universale per tutti, tutti coloro ai quali è stata preclusa la porta della bellezza e  spalancata quella dell'orrore, dell'odio di razza in qualunque parte della terra in Armenia, come nei Balcani o in Ruanda, ovunque.

Questo frammento proustiano, fatto di istantanee, affetti e sentimenti,  è un minuscolo mosaico di fotografie esclusive ritrovate inaspettatamente a Roma proprio nel giorno della memoria 2018. Scatti che rilanciano un dialogo, una premonizione, un'accusa. Si potrà mai rimbobinare la storia da quel punto? Dov'è quell'infanzia perduta?