EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Catalogna: i leader dei partiti alle urne

Catalogna: i leader dei partiti alle urne
Diritti d'autore 
Di Cinzia Rizzi
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Si sono recati a votare nei rispettivi seggi i candidati alla presidenza della regione

PUBBLICITÀ

I leader dei vari partiti catalani si sono recati alle urne, in questa giornata di elezioni. Tra loro, anche** Inés Arrimadas**. La 36enne è la candidata del partito unionista Ciudadanos, ed è una delle due sole donne che si giocano oggi la Presidenza della Catalogna, che all'uscita dal seggio ha dichiarato: "Probabilmente ci troviamo di fronte a un'elezione essenziale per la nostra convivenza, essenziale per la riconciliazione di tutti i catalani. Spero che allagheremo le urne!"

L'altra donna candidata è la 40enne "pitbull dell'indipendentismo" Marta Rovira, segretaria generale della Esquerra Republicana, storica formazione di sinistra, già partner di minoranza nella coalizione Junts pel Sì.

**
**

**
**

**
**

**
**

**
**

Xavier Domenech, di Catalunya En Común Podem, vorrebbe un ulteriore referendum sull’indipendenza, questa volta però concordato con il governo spagnolo.

"Oggi i cittadini hanno la chiave: in questo senso, ci aspettiamo un'affluenza massiccia come mai prima d'ora in Catalogna", ha spiegato Domenech. "Perché un'affluenza così massiccia significherebbe che nonostante questa difficile e complessa situazione, troveremo una soluzione, la supereremo".

**
**

**
**

Miquel Iceta è il candidato del Partito Socialista di Catalogna, anti-indipendenza. Il 57enne di Barcellona non esclude patti post-voto per la governabilità della regione.

**
**

**
**

**
**

**
**

**
**

**
**

PUBBLICITÀ

Xavier García Albiol, infine, è l’uomo del Partito Popolare di Mariano Rajoy in Catalogna ed è chiaramente unionista. Senza peli sulla lingua è stato piu' volte accusato di maschilismo e xenofobia.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La vittoria dei socialisti alle elezioni in Catalogna pone fine al predominio degli indipendentisti

Carles Puigdemont annuncia candidatura alle elezioni presidenziali catalane

Elezioni in Catalogna: il 21 marzo Puigdemont scioglierà il nodo candidatura dalla Francia