EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Rajoy a Barcellona: ''voto massivo per le elezioni del 21 dicembre''

Rajoy a Barcellona: ''voto massivo per le elezioni del 21 dicembre''
Diritti d'autore 
Di Cinzia Rizzi
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Mentre il premier spagnolo apre ufficialmente la campagna elettorale, gli indipendentisti catalani scendono in piazza a Bruxelles

PUBBLICITÀ

La campagna elettorale in Catalogna è ufficialmente iniziata. Il Primo Ministro spagnolo Mariano Rajoy è arrivato domenica mattina a Barcellona, per la sua prima visita nel capoluogo regionale dopo il commissariamento e la destituzione del governo catalano.

? DIRECTO | Sigue el acto del PPCatalunya</a> con la participación de <a href="https://twitter.com/marianorajoy?ref_src=twsrc%5Etfw">marianorajoyhttps://t.co/lCvQR2lSU8pic.twitter.com/NS9OSFsodJ

— El Periódico (@elperiodico) 12 novembre 2017

Rajoy ha partecipato alla cerimonia di presentazione di Xavier Garcìa Albiol, come candidato alla Generalitat del Partito Popolare. “Vogliamo che il 21 dicembre ci sia un voto massivo, per dare inizio a una nuova tappa politica di tranquillità, normalità, convivenza, rispetto delle regole del gioco e anche di recupero economico’‘, ha spiegato il premier.

En la presentación de candidaturas del PPCatalunya</a> a cargo de <a href="https://twitter.com/marianorajoy?ref_src=twsrc%5Etfw">marianorajoy, la candidatura del PP_LLEIDA</a> representada por <a href="https://twitter.com/mxandri73?ref_src=twsrc%5Etfw">mxandri73 , Dante_Gimenells</a> y Joan Simeón <a href="https://twitter.com/hashtag/CandidatosPPC?src=hash&ref_src=twsrc%5Etfw">#CandidatosPPC</a> <a href="https://t.co/zlzgu6jDXw">pic.twitter.com/zlzgu6jDXw</a></p>— PP LLEIDA (PP_LLEIDA) 12 novembre 2017

Circa 1.300 militanti del partito di Rajoy hanno partecipato a questo atto pre-elettorale, sventolando le bandiere spagnole, a sostegno dei loro leader.

‘‘Con una coalizione tra i partiti non indipendentisti possiamo raggiungere un risultato importante, per evitare che continui questa deriva indipendentista senza senso e che porterebbe solo alla completa rovina e al fallimento della Catalogna’‘, spiega un militante del PP ai microfoni di euronews. ‘‘L’abbiamo vissuta molto male, penso che entrambe le parti l’abbiano vissuta male. Ma il 21 dicembre dobbiamo andare tutti a votare e poi vedremo cosa succederà’‘, dichiara un’altra militante.

Sabato per le strade di Barcellona si è tenuta la manifestazione pro-indipendenza. 750.000 persone hanno protestato per la liberazione dei prigionieri politici catalani, in carcere a Madrid.

Eppur si muove
11.11.17 – Barcelona pic.twitter.com/BcBUrVDcHp

— Elies Monxolí (@eliesmc) 11 novembre 2017

L’indomani le luci dei riflettori si sono spostate a Bruxelles, dove diverse centinaia di indipendentisti catalani hanno chiesto all’Unione Europea che venga difesa la democrazia in Catalogna, in nome dei valori che hanno fondato l’Europa.

Des indépendantistes catalans interpellent l’UE à Bruxelles https://t.co/2ekd8zUjFzpic.twitter.com/eRaYA0LM0u

— Le Temps (@letemps) 12 novembre 2017

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Barcellona: la grande marcia per i detenuti politici

Elezioni in Catalogna: il 21 marzo Puigdemont scioglierà il nodo candidatura dalla Francia

I separatisti catalani fanno naufragare la legge di amnistia: "Troppo fragile"