Vino: mai così poco negli ultimi 50 anni

Vino: mai così poco negli ultimi 50 anni
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Calo dell'8,2 % nella produzione mondiale. Colpiti i maggiori produttori europei. L'Italia resta prima al mondo, ma la produzione subisce un calo del 23 %

PUBBLICITÀ

Botti e bicchieri vuoti, in molte cantine. È un’annata, quella del 2017, che verrà ricordata per il crollo della produzione di vino: mai così in basso negli ultimi 50 anni. Secondo l’organizzazione internazionale del vino basata a Parigi, la caduta è dell’ 8,2 per cento rispetto all’anno scorso e si attesta sui 246,7 milioni di ettolitri a livello mondiale.
A trascinare in basso l’indice, condizioni meteo sfavorevoli nei Paesi europei di grande produzione. E quindi quest’anno si ha meno 23 per cento di vino in Italia, meno 19 in Francia e meno 15 per cento in Spagna.
L’Italia, tuttavia, resta il primo produttore mondiale anche nel 2017. Principale indiziata dello scarso raccolto è ovviamente la siccità; la qualità del vino, almeno quella, dicono gli esperti, è salva.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sei giovani francesi condannati per il loro ruolo nella decapitazione dell'insegnante Samuel Paty

Cattedrale di Notre Dame, Macron visita il cantiere

Al via la Festa delle luci di Lione: massima sicurezza a causa dell'allerta terrorismo in Francia