EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Ucraina: i separatisti filorussi vogliono un nuovo Stato con capitale Donetsk

Ucraina: i separatisti filorussi vogliono un nuovo Stato con capitale Donetsk
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

Sostituire l’Ucraina con un nuovo Stato chiamato “Malorossiya”, Piccola Russia, come sotto gli zar. Lo propongono i separatisti dell’est dell’Ucraina che vorrebbero un referendum in tutto il Paese su uno Stato che includerebbe
quello attuale senza la Crimea, annessa dalla Russia.

Il progetto è stato presentato dal Alexander Zakharchenko, leader dell’autoproclamata repubblica di Donetsk. Quest’ultima è proposta come capitale.

“Capiamo perfettamente che con la distruzione del Paese da parte del regime molti cittadini ucraini soffrano”, ha detto Zakharchenko. “Dobbiamo aiutarli non con la guerra a meno che le autorità di Kiev non ci spingano a farla. Assieme dobbiamo costruire un nuovo Paese”.

Parole di condanna sono state pronunciate dal presidente ucraino Petro Poroshenko, in visita a Tiblisi in Georgia. I due Paesi hanno affermato di voler fare fronte comune contro l’espansionismo della Russia e per l’integrazione nella Nato e nell’Unione Europea.

“Dovete capire che Alexander Zakharchenko e Igor Plotnitsky (dirigente dell’autoproclamata repubblica di Luhansk, ndR) non sono figure politiche, ma sono dei fantocci, come il muppet show”, ha commentato Poroshenko. “Traducono i messaggi che ricevono dalla Russia”.

Anche Francia e Germania, membri del cosiddetto gruppo del Formato Normandia sulla situazione in Ucraina orientale, hanno condannato l’annuncio dei separatisti richiamandoli al rispetto degli accordi di Minsk non ancora pienamente attuati.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: nel Donetsk ordinata l'evacuazione dei bambini, la Russia avanza su Chasiv Yar

Ucraina: missile di Kiev distrugge nave russa in Crimea, Mosca rivendica il controllo di Marinka

Ucraina, ancora missili sul Donetsk. Zelensky visita le truppe al fronte