EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Italia: Aleksievitch "porta d'Europa, si abitui ai migranti"

Italia: Aleksievitch "porta d'Europa, si abitui ai migranti"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

"I profughi diventeranno sempre di più e non solo profughi di guerre, ma anche per motivi ecologici"

PUBBLICITÀ

L’Italia è una “porta d’Europa” per i migranti che, nel futuro, saranno sempre di più, e non solo profughi di guerra”. Svetlana Aleksievitch, ospite del Premio Ischia dove ha ritirato il riconoscimento internazionale per i Diritti Umani, spiega in un’intervista all’Agenzia Giornalistica Italia che “sarà importante abituarsi al diverso”.

“I profughi diventeranno sempre di più e non solo profughi di guerre, ma anche per motivi ecologici”. Sostiene la Premio Nobel alla letteratura.

La Aleksievitch ha parlato anche del rapporto tra la stampa e il Presidente russo, Vladimir Putin, definendolo crudele: “Tutta la stampa segue la filosofia di sostegno a Putin e i dissidenti vanno tenuti fuori. Oggi i tempi sono ancora più difficili perché oltre al conflitto con il potere c‘è un’euforia patriottica del popolo che vuole bene al suo leader autoritario”.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Terremoto ai Campi Flegrei: scossa più forte degli ultimi quarant'anni, evacuato carcere Pozzuoli

Assange, a Londra si decide su estradizione del fondatore di WIkileaks negli Usa: proteste a Roma

Elezioni europee 2024: il dibattito dei candidati fa tappa nei campi rom