EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Siria, primo rappoprto ONU su Idlib: vittime uccise da armi convenzionali

Siria, primo rappoprto ONU su Idlib: vittime uccise da armi convenzionali
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Una strage con ancora molti dubbi.

PUBBLICITÀ

Una strage con ancora molti dubbi. Secondo l’ultimo rapporto rilasciato dalle Nazioni Unite, quello a Khan Shaykhun, nella provincia di Idlib, in Siria fu un attacco con armi convenzionali. La maggior parte delle vittime, molte delle quali bambini, non furono uccise da gas tossici. Secondo la commissione ONU non è escluso che quel giorno raid aerei che colpirono ospedali locali rilasciando anche gas sarin.

Analysis chemical attack in #Idlib#Syria#SyriaGasAttack#Assad#ONU 4/4/2017 https://t.co/I4WbVlEEn9

— World in War (@IIIWWediting) 22 aprile 2017

Il presidente siriano, Bashar al-Assad, aveva annunciato di avere chiesto al Palazzo di Vetro di inviare esperti ribadendo la sua versione: è stata una provocazione voluta e cercata per giustificare il bombardamento della base siriana di Shayrat, nella zona di Homs, da parte degli Stati Uniti.

Intanto, in una Siria ormai allo stremo, è terminata l’evacuazione nelle città sciite di Al-Foua e Kefraya e nei villaggi sunniti di Zabadani e Madaya. Due comunità opposte, arrivate ad Aleppo, ma con un destino comune, fatto di fame, malnutrizione, carenza di acqua e medicinali.

ONU teme por miles de civiles evacuados a zonas rebeldes de Siria https://t.co/Jvr6ITPF4B

— OPI (@opi97org) 22 aprile 2017

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza: riapre l'ospedale al-Ahli, gli Stati Uniti chiudono il molo galleggiante

Gaza, sale bilancio vittime attacco scuola a Khan Younis: condanne da Ue e Turchia

Yemen, Houthi catturano 11 dipendenti delle Nazioni Unite