EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Armenia: vince il partito filorusso di Sarkisian, accuse di compravendita di voti

Armenia: vince il partito filorusso di Sarkisian, accuse di compravendita di voti
Diritti d'autore 
Di Salvatore Falco Agenzie:  Afp
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

In Armenia cambia la forma di governo, ma il vincitore è sempre Serzh Sarkisian.

PUBBLICITÀ

In Armenia cambia la forma di governo, ma il vincitore è sempre Serzh Sarkisian. Il partito Repubblicano del Presidente si prepara a vincere le prime elezioni parlamentari dall’adozione della riforma costituzionale.

A spoglio quasi ultimato, la coalizione del capo dello Stato filorusso è ampiamente vantaggio sulla formazione guidata dal magnate Gagik Tsarukyan: il 49 contro il 27% dei voti.

Tsarukyan, uno degli uomini più ricchi del Paese, denuncia atti di intimidazione degli elettori, tentativi di compravendita di voti e l’uso sistematico delle risorse amministrative per aiutare alcuni partiti.

Dal 2018, alla fine del secondo e ultimo mandato di Sarkisian, l’Armenia diventerà una Repubblica parlamentare. L’opposizione sostiene che la riforma permetterà al Presidente di continuare a comandare il Paese che, nella sua storia, non ha mai trasferito il potere all’opposizione attraverso le urne.

Nel 2008, dopo l’elezione di Sarkisian, 10 persone furono uccise negli scontri tra polizia e opposizione.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Armenia: fermato il leader dell'opposizione

L'Europa che voglio: donne e parità di genere, cosa farei da europarlamentare

Elezioni in Basilicata: seggi aperti dalle 7 alle 15, domenica affluenza al 37,74% per cento