ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Brasile, scontro fra gang nel carcere di Manaus, almeno 60 morti

Brasile, scontro fra gang nel carcere di Manaus, almeno 60 morti
Dimensioni di testo Aa Aa

Tutto è cominciato durante l’orario di visita dei familiari. Al carcere Anisio Jobin di Manaus , in Brasile, una rissa fra due bande rivali ha provocato almeno 60 morti, alcuni ritrovati decapitati.

Tutte le vittime si registrano fra i detenuti, alcuni membri del personale di sorveglianza, 12 a quanto detto dalle autorità, sono stati sequestrati ma poi rilasciati senza danno.

Familia do Norte contro Primeiro comando da capital

Il responsabile regionale della pubblica sicurezza Sergio Fontes :

Sfortunatamente ci sono state delle vittime. Li hanno tirati fuori dagli edifici della prigione i criminali stessi. Ci sono state delle fughe. Non sappiamo ancora quanti siano fuggiti, ma li stiamo cercando.

Le evasioni si sono verificate in un altro comparto a circa 5 km da quello in cui era in corso lo scontro. Non si sa ancora se i due fatti siano collegati.

Le bande coinvolte sono quella della Familia do Norte e del Primeiro condando da capital, rivali nello smercio della droga e altri traffici illeciti. Secondo il sito specializzato InsightCrime, il Pcc si starebbe internazionalizzando in America latina e avrebbe dei contatti anche con la ‘Ndrangheta .

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.