Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Argentina: si dimette il ministro delle Finanze, "in un anno 1.700.000 poveri in più"

Argentina: si dimette il ministro delle Finanze, "in un anno 1.700.000 poveri in più"
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente argentino Mauricio Macri silura il ministro delle Finanze, Alfondo Prat-Gay.

Il super ministero verrà diviso in due: l’economista Nicolas Dujovne sarà ministro delle Finanze, Luis Caputo il nuovo ministro del Tesoro.

Prat-Gay paga la pesante recessione economica che ha reso le riforme del governo di centrodestra profondamente impopolari.

Riforme che non sono riuscite a domare l’inflazione, al 43%, e a rilanciare il consumo interno, scatenando la rabbia degli argentini. Quella che il Papa ha definito “un grido di dolore”.

“Veniamo a chiedere la fine della miseria, della fame e dei licenziamenti – dice Vile Ripoll, leader del Movimento socialista dei lavoratori – Questo governo non soddisfa nessuna delle sue promesse elettorali. Piuttosto, ci sono 1.700.000 poveri in più”.

Nell’Argentina colpita dalla recessione, 130 mila persone hanno perso il lavoro quest’anno, secondo i dati forniti dallo stesso governo di Buenos Aires.

Un calo dell’1,5% del livello di occupazione complessivo. In Argentina, su 41 milioni di abitanti, meno di otto milioni hanno formalmente un impiego.