EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Croazia: raggiungono l'Europa stipati in un furgone, polizia salva 62 migranti

Croazia: raggiungono l'Europa stipati in un furgone, polizia salva 62 migranti
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

35 persone sono state ricoverate in ospedale a Novska per avvelenamento da monossido di carbonio e ipotermia

PUBBLICITÀ

Tentavano di raggiungere il nord Europa stipate all’interno di un furgone. 35 persone provenienti da Afghanistan e Pakistan sono state ricoverate in Croazia per avvelenamento da monossido di carbonio e ipotermia.

Sul furgone, con targa britannica, viaggiavano 62 migranti. Chi non ha bisogno di cure è stato trasferito in un centro di identificazione. Due cittadini bulgari sono stati arrestati.

“Stiamo parlando di persone che sono entrate illegalmente in Croazia – dice il ministro degli Interni, Vlaho Orepic – Dopo che avranno ricevuto tutte le cure, saranno rimandati nei loro Paesi d’origine”.

Nessuno è in pericolo di pericolo di vita, ma probabilmente sarebbero tutti morti se il furgone non fosse stato fermato dalla polizia a Novska, al confine con la Bosnia. Si ritiene che il gruppo sia entrato illegalmente in Croazia attraverso la Serbia e che foss in viaggio verso l’Austria e la Germania.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'Europa che voglio: migrazione e soccorso in mare, cosa farei da europarlamentare

Migranti: Isole Canarie sotto pressione per il numero di arrivi

Parigi: la polizia sgombera un'altra tendopoli di migranti vicino al municipio, protestano le Ong