Spagna, nuovo governo Rajoy a inizio novembre

Spagna, nuovo governo Rajoy a inizio novembre
Di Debora Gandini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il Re Felipe VI avvia le consultazioni. Ul voto dovrebbe tenersi dopo che re Filippo VI avrà terminato i colloqui; entro fine settimana la fiducia sarà portata in aula.

PUBBLICITÀ

Dopo 10 mesi di stallo Mariano Rajoy ci riprova. la Spagna avrà un nuovo governo ma i dubbi sulla reale stabilità dell’esecutivo restano. Il re Felipe VI ha avviato le consultazioni con i leader politici in vista della designazione del premier uscente Mariano Rajoy quale nuovo capo del governo incaricato.

Il leader del Partito Popolare si è detto aperto al dialogo con l’opposizione, sottolineando che la decisione di domenica è stata molto ragionevole. Ho letto la risoluzione approvata dal Partito Socialista, ha dichiarato Rajoy, contiene ottime proposte sulle quali dialogare e discutere più avanti; se ci sarà la volontà politica di tutti la Spagna potrà avere un grande futuro.”

Comité de Dirección del PPopular</a>. Esta legislatura puede ser una buena oportunidad para resolver algunos de los grandes retos de <a href="https://twitter.com/hashtag/Espa%C3%B1a?src=hash">#España</a> <a href="https://t.co/vaDjWjmADj">pic.twitter.com/vaDjWjmADj</a></p>&mdash; Mariano Rajoy Brey (marianorajoy) 24 ottobre 2016

L’avvio degli incontri con il Re avviene dopo la decisione del Psoe di astenersi al secondo turno sulla fiducia a Rajoy. Un’astensione che tuttavia non significa appoggio. Il partito socialista è arrivato a questa decisione dopo un acceso dibattito e dopo le dimissioni del segretario generale Pedro Sanchez. Un ulteriore stallo avrebbe portato il Paese di nuovo al voto. Gli avversari di Sanchez hanno invece preferito ammorbire la propria posizione e restare all’opposizione piuttosto che rischiare un risultato elettorale ancora più umiliante di quelli ottenuti nelle elezioni del dicembre del 2015 e dello scorso giugno.Il partito popolare di Rajoy aveva vinto le elezioni sia a dicembre che a giugno, ma senza ottenere la maggioranza assoluta.

Intanto Podemos, il partito della sinistra radicale di Pablo Iglesias, denuncia la mossa dei socialisti come un vero e proprio sostegno al governo popolare, e punta a sottrarre ulteriori consensi allo storico partito della sinistra.

Ora Rajoy si dovrebbe presentere in parlamento questo fine settimana per avere la fiducia e dare alla Spagna, all’inizio di novembre, un nuovo governo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Spagna, Sanchez in minoranza, si dimette il segretario del Partito socialista

Spagna: Rajoy chiede la fiducia, missione (quasi) impossibile

Ecco come le ondate di calore cambiano le nostre vacanze estive