Exomars: la missione europea per Marte a una svolta

Exomars: la missione europea per Marte a una svolta
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L’Europa sta correndo verso Marte: il lander della missione ExoMars dedicato all’astronomo italiano Giovanni Schiaparelli, autore della prima mappa del pianeta rosso, si è separato dall’orbiter Tgo (T

PUBBLICITÀ

L’Europa sta correndo verso Marte: il lander della missione ExoMars dedicato all’astronomo italiano Giovanni Schiaparelli, autore della prima mappa del pianeta rosso, si è separato dall’orbiter Tgo (Trace Gas Obiter) e ha cominciato la discesa che il 19 ottobre lo porterà su Marte. Questo il momento cruciale della missione ExoMars, organizzata dalle agenzie spaziali europea (Esa) e russa (Roscosmos). Dopo il lancio del 14 marzo scorso dalla base russa di Baikonur, Schiaparelli e il Tgo hanno viaggiato insieme fino a raggiungere la distanza di circa un milione di chilometri da Marte. Quindi il computer di bordo ha eseguito l’operazione meccanica di separazione dei due veico

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La scossa più forte mai registrata su Marte? Potrebbe essere stata causata dall'attività tettonica

Rilevato il "ronzio di fondo" dell'Universo: ricerca (anche italiana) sulle onde gravitazionali

Uno spazio senza regole. Gli esperti chiedono regole più chiare per il traffico oltre la stratosfera