EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Show finale della "rock star" Rosetta: utlima missione per la sonda dell'Esa

Show finale della "rock star" Rosetta: utlima missione per la sonda dell'Esa
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Rosetta si prepara allo show finale.

PUBBLICITÀ

Rosetta si prepara allo show finale. La sonda dell’Esa scende sulla cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, che ha inseguito per dieci anni attraverso il Sistema Solare. Nei due anni nei quali l’ha osservata da vicino, la sonda non ha mai superato la distanza minima di 20 chilometri. Rosetta si avvicinerà piano alla superficie, poi la gravità della cometa ne accelererà la caduta. Prima di schiantarsi invierà a Terra immagini e dati inediti fino a ora.

“Abbiamo deciso di terminare la missione adesso per poter usare la navicella al massimo delle sue capacità. Vorrei prendere come esempio una rock band degli anni Sessanta o Settanta: sappiamo che ci sono musicisti che fanno ancora tour ma non riescono a cantare più, i reumatismi impediscono loro di suonare bene gli strumenti, quindi quello che abbiamo voluto fare con questa rock star che è Rosetta è farla scendere quando è al massimo delle sue capacità”, ha spiegato lo scienziato dell’Esa Matt Taylor, Project Scientist della missione Rosetta.

How my #LivingWithAComet results indicate that #67P is an ancient leftover of Solar System formation: https://t.co/x2vI77cxH0#CometLandingpic.twitter.com/D62zEqcPXu

— ESA Rosetta Mission (@ESA_Rosetta) 29 settembre 2016

La sonda dell’Esa è riuscita anche a ritrovare il compagno di viaggio di Rosetta, il robottino Philae disperso da oltre un anno, incastrato in un crepaccio. Rosetta e Philae resteranno nella storia, protagonisti di una delle missioni spaziali più celebri degli ultimi decenni.

“Questa è la sala di controllo, da qui il team operativo dovrà dire addio a Rosetta. Scenderà probabilmente qualche lacrima, perché questa missione ha avuto un ruolo centrale nella vita delle persone, ma ci sarà anche molta soddisfazione, perché la scienza con Rosetta ha fatto passi in avanti senza precedenti”, commenta Jeremy Wilks, inviato di euronews a Darmstadt, in Germania.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Spazio: si conclude la missione Rosetta, sonda si schianta su cometa

Uno spazio senza regole. Gli esperti chiedono regole più chiare per il traffico oltre la stratosfera

Si compatta l'Europa dello spazio