EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Germania: tre arresti, forse era cellula dormiente dell'Isis

Germania: tre arresti, forse era cellula dormiente dell'Isis
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Era probabilmente una cellula dormiente dell’Isis, secondo gli inquirenti tedeschi: tre rifugiati siriani che erano entrati nel Paese nel novembre dello scorso anno sono stati fermati al termine di un

PUBBLICITÀ

Era probabilmente una cellula dormiente dell’Isis, secondo gli inquirenti tedeschi: tre rifugiati siriani che erano entrati nel Paese nel novembre dello scorso anno sono stati fermati al termine di una serie di perquisizioni in tre campi rifugiati e altrettante abitazioni.
Un’operazione che ha impegnato oltre duecento agenti, comprese alcune unità anti-terrorismo.
I tre, di 17, 18 e 26 anni, avevano seguito la rotta balcanica per entrare in Germania, nello stesso periodo in cui arrivavano gli attentatori poi entrati in azione a Parigi. Il più giovane, secondo il magistrato di Karlsruhe, aveva aderito all’Isis a Raqqa, ed era poi stato addestrato all’uso di armi ed esplosivi. Insieme agli altri aveva poi ricevuto denaro e documenti falsi, stampati nella stessa tipografia di quelli degli attentatori di Parigi.

“Stiamo verificando l’esistenza di eventuali collegamenti con altre persone e gruppi terroristi. Questo dimostra che lo Stato Islamico non attacca solo la Francia o la Germania o l’Italia o il Belgio o la Gran Bretagna, ma l’intero Occidente”, ha detto il Ministro dell’Interno tedesco.

Non è stato per ora trovato alcun elemento che faccia pensare che stessero preparando un attentato imminente: i tre erano probabilmente in attesa di ordini dalla Siria, ed erano controllati da mesi. Il blitz è scattato a scopo preventivo, ha precisato il ministro che ha poi aggiunto, in riferimento ai terroristi nascosti tra i rifugiati: “la situazione in Germania resta seria”.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania: il parlamento affronta la crescente violenza contro i politici

Germania, migranti: reazioni divise al nuovo bancomat per i richiedenti asilo

Germania, si apre processo contro i Cittadini del Reich per un tentato colpo di Stato