Belgio: Caterpillar chiuderà fabbrica di Gosselies, oltre 2000 i licenziamenti

Belgio: Caterpillar chiuderà fabbrica di Gosselies, oltre 2000 i licenziamenti
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La multinazionale statunitense Caterpillar ha annunciato la chiusura della fabbrica di Gosselies, in Belgio: perderanno il lavoro circa 2.

PUBBLICITÀ

La multinazionale statunitense Caterpillar ha annunciato la chiusura della fabbrica di Gosselies, in Belgio: perderanno il lavoro circa 2.200 dipendenti, mentre la produzione sarà spostata nella fabbrica di Grenoble, in Francia, e fuori dall’Unione Europea.

L’impatto sociale potrebbe superare i 6000 posti se si considerano le imprese dell’indotto. Tre anni fa a Gosselies erano già stati licenziati 1400 operai. I commenti di alcuni di loro:

“Ce lo aspettavamo, ma non fino a questo punto. Ci aspettavamo una ristrutturazione come nel 2013, ma non con duemila persone licenziate”.

“Appena abbiamo appreso la notizia, è stato uno shock. Per le famiglie, per tutti, per i bambini…”.

“Ho appena costruito una casa, ho un mutuo da pagare per 29 anni”.

Secondo la direzione di Caterpillar la decisione è dipesa dai costi generati dalle dimensioni della fabbrica e dalla possibilità di produrre altrove con un costo minore. Di fronte al calo del fatturato, nel 2015 l’azienda ha deciso di tagliare 10.000 posti entro il 2018 nel mondo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Lavoro forzato, profitti mai così alti: 218 miliardi di euro all'anno

Croazia, no allo shopping di domenica: autorità e commercianti divisi

Italia: cosa prevede la nuova patente a punti per la sicurezza sul lavoro