ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Putin: "La squalifica degli atleti russi è una discriminazione."

euronews_icons_loading
Putin: "La squalifica degli atleti russi è una discriminazione."
Dimensioni di testo Aa Aa

Vladimir Putin riceve con tutti gli onori gli sportivi russi in partenza per i Giochi di Rio e fa sapere che Mosca è pronta ad adire le vie legali contro l’esclusione di una parte di loro dalle Olimpiadi.
Per il leader del Cremlino, le misure prese in seguito allo scandalo doping violano le regole elementari del diritto, perché sono punizioni collettive.

“Non possiamo accettare – ha dichiarato – una squalifica indiscriminata di nostri atleti con una storia assolutamente pulita rispetto al doping. Non accetteremo quella che è una pura discriminazione.”

Putin ha aggiunto che senza gli sportivi russi si abbassa il livello della competizione.
Alla cerimonia al Cremlino è stata invitata anche la squadra di atletica leggera, esclusa dai Giochi.
I russi che non parteciperanno alle Olimpiadi sono una novantina.