Gran Bretagna, corsa tra due donne per la leadership dei tories

Gran Bretagna, corsa tra due donne per la leadership dei tories
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

In Gran Bretagna dopo due consultazioni tra i parlamentari conservatori, restano due donne in lizza per la leadership del partito.

PUBBLICITÀ

In Gran Bretagna dopo due consultazioni tra i parlamentari conservatori, restano due donne in lizza per la leadership del partito.

La scelta tra Theresa May e Andrea Leadsom verrà fatta a settembre dalla base dei tories.

“Mi ha fatto davvero piacere ieri il sostegno ricevuto dai miei colleghi parlamentari di entrambi gli schieramenti interni, destra e sinistra, da chi era per la Brexit e chi era contrario, e da tutte le parti del paese. Io sto andando a votare per la leadership e per esporre la mia candidatura, con lo scopo di ottenere le migliori condizioni per la Brexit, di unire il paese e il partito e di fare della Gran Bretagna un paese che opera per tutti”.

Euroscettica ma schierata per il Remain, la May, ministro dell’Interno, è data in vantaggio sulla viceministro dell’Energia Leadsom.

“C‘è un grande lavoro da fare per cercare di unire il paese. Stamo vivendo un periodo turbolento. Credo che molta gente è interessata e noi dobbiamo offrire rassicurazioni ma allo stesso tempo dobbiamo fare presa sulle grandi opportunità che si presentano. Si, il mio obiettivo è di fare questo”.

A favore di May pare schierato il grosso dell’establishment, mentre sui media cominciano ad apparire critiche alla posizione di Leadsom, contraria a suo tempo alla legge sui matrimoni gay.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

"Questa legge sul Ruanda è crudele e disumana"

Irlanda del Nord, Rishi Sunak incontra il nuovo governo locale: O'Neill e Little-Pengelly

Irlanda del Nord: Londra approva l'intesa sulla fine dello stallo politico