EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

GB, leadership Tories: eliminato Fox, si ritira Crabb

GB, leadership Tories: eliminato Fox, si ritira Crabb
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Liam Fox e Stephen Crabb sono i primi esclusi delle pre-selezioni tra i Tories: il partito conservatore britannico sceglie il nuovo leader, destinato a rimpiazzare il premier dimissionario David…

PUBBLICITÀ

Liam Fox e Stephen Crabb sono i primi esclusi delle pre-selezioni tra i Tories: il partito conservatore britannico sceglie il nuovo leader, destinato a rimpiazzare il premier dimissionario David Cameron.
Dopo il primo voto è stato escluso Liam Fox, ex Ministro della Difesa, ultimo con l’appoggio di appena 16 deputati. Poche ore dopo si è ritirato l’europeista Stephen Crabb, che di voti ne aveva raccolti 34.

Alla prima tornata, il vantaggio di Theresa May è apparso ancora più solido del previsto, con quasi cento voti in più rispetto alla seconda, Andrea Leadsom. I 330 deputati conservatori torneranno a votare giovedì, per l’ultima scrematura. La rosa dei candidati si ridurrà a due, e a scegliere il nuovo leader sarà poi, entro settembre, la base del partito.

L’attuale ministro dell’Interno, Theresa May, aveva fatto campagna per la permanenza del Regno Unito nell’Unione europea, al contrario di Andrea Leadsom, Sottosegretario all’Energia e figura di secondo piano, quindi non eccessivamente esposta, nel fronte del Brexit.

Più visibile, nel variopinto panorama dei pro-Brexit, il Ministro della Giustizia Michael Gove, giunto terzo al primo voto.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Irlanda del Nord: Londra approva l'intesa sulla fine dello stallo politico

Irlanda del Nord: raggiunto un accordo con il governo del Regno Unito, fine al boicottaggio

Il governo britannico è accusato di spaventare gli immigrati per indurli a lasciare il Paese